La Villa Greencore

Progettato da T.K. Chu Design, la villa di quattro piani chiamata Greencore si trova tra colline, boschi e laghi. Con cornici ad angolo e finestre dal pavimento al soffitto, mostra un’integrazione tra il tradizionale giardino cinese e l’edificio moderno, che combina perfettamente persone, natura e architettura ed emana una vaga aura animista. Come progetto immobiliare di alto livello a Taizhou, nella provincia di Zhejiang, Villa Greencore rende omaggio allo spirito della città, ovvero “和合”. La parola può essere tradotta in inglese in vari modi: inclusiva, armoniosa, confluente, ecc. A seconda dei caratteri architettonici e del contesto urbano, T.K. La visione di Chu della villa è un luogo in cui l’arte incontra lo spazio e l’umanità incontra la natura.

Il risultato è un’opera d’arte abitabile a tema Spring up, che si incarna in decorazioni e due sculture appositamente create da T.K. Chu. Le sculture, chiamate rispettivamente “Spring up: Waltz” e “Spring up: Dance to the wind”, sono metafore appropriate per una vita vibrante e appassionata. La prima fiancheggiata da un cortile e dalla palestra è sospesa al soffitto, come l’acqua che cade dal cielo. Mentre quest’ultimo sorge nel mezzo di un cortile, a forma di vento di Dio che spazza gli abissi. La villa è più di un semplice edificio che ospita un soggiorno, sale da pranzo, camere da letto, bagni, aule studio, ecc. Grazie all’integrazione di opere d’arte, crea e crea un’atmosfera in cui le menti e gli spiriti delle persone possono essere liberati e librarsi.

Alla villa sono presenti due ingressi, quello fuori terra di collegamento con il giardino e quello interrato di collegamento con l’autorimessa. La lobby si trova tra un paio di cabine armadio, i residenti possono riporre i propri vestiti prima di procedere in una galleria privata sotterranea. Uno spazio a doppia altezza è diviso da un camino e uno schermo di vetro, offrendo un alto grado di flessibilità spaziale per soddisfare le esigenze di celebrazione, riunione di famiglia, esposizione, svago e una varietà di altre funzioni. Una cantina, un bar, una sala da pranzo e un’area sigari consentono ai residenti di intrattenere più di 20 ospiti, che fa da complemento al soggiorno e alla sala da pranzo al primo piano. Decorati con curve morbide e cerchi, i soffitti ricordano alle persone le nuvole. Più significativamente, il piano interrato è illuminato da una serie di lucernari e cortili circondati da pareti di vetro, che collegano i residenti all’esterno e allo scorrere del tempo. Sopra un lucernario circolare c’è lo stagno koi e sotto c’è “Spring up: Dance to the wind”, creando un paesaggio da sogno in cui i pesci volano nel cielo. Lo spazio quindi riecheggia e interagisce con verdi densi e acque limpide.

Un soppalco che si affaccia sullo spazio multifunzionale a doppia altezza ospita una stanza della bambinaia, una lavanderia, una sala animazione per bambini e una sala studio. La sala studio è collegata da una scatola di vetro alla sala di animazione dei bambini, attraverso la quale i membri della famiglia possono vedersi. Una finestra a forma di sorriso si apre nella parete della sala di animazione per bambini, prendendo in prestito una vista della “Primavera: Balla al vento”. I mobili della scaletta di “Smile :P” di TK Home perfezionano lo spazio, accendendo l’immaginazione di grandi e piccini.

Al primo piano ci sono spazi per diverse attività familiari. Una serie di divani e sedie con vista panoramica sono progettati per consentire ai residenti di godere di splendide viste su nuvole vorticose, pesci che nuotano e fiori in fiore. Una sala da tè si trova accanto a una stanza con tatami il cui tavolo si illumina con quello della prima. Si ottiene così una continuità visiva. Lampade a forma di nuvola sono appese sopra i tavoli, fondendosi con il paesaggio esterno in modo artistico. Di fronte alla sala da tè c’è un soggiorno confinante con una sala da pranzo e la suite degli anziani. Le decorazioni murali della sala da pranzo prendono la forma delle piastrelle in stile cinese, che costruiscono un ponte che unisce tradizione e modernità.

Un soggiorno al secondo piano crea una connessione emotiva con i membri della famiglia. È adiacente alla master suite e alla suite per bambini. La testiera del letto nella camera matrimoniale è decorata con motivi a nuvola. L’intersezione di manufatti, opere d’arte, atmosfera e natura incoraggerà i residenti a condurre una vita poetica, sciogliendo la mente e il corpo.

Specifiche del progetto

Nome del progetto: The Villa Greencore
Luogo del progetto: Taizhou, Zhejiang, Cina
Superficie interna: 900 mq
Fase di progettazione: ottobre 2020-marzo 2021
Fase di costruzione: settembre 2021-dicembre 2021

Architetto principale: TK Chu
Team di progettazione: Chiung-wen Liu, Huei-chun Chen, Chuen-shiuan Lin, Yu-jie Chang, Shu-han Chang, Shin-yu Tsai, Shu-yun Bai, Ma-ru Chiang, Ming Zhao e Yinan Zhu
Tipo di progetto: interior design residenziale
Materiali: Pietra speciale, legno impiallacciato, vernice a forno, carta da parati speciale e acciaio inox Mobili e lampade: T.K HOME, B&B, Reflex e Molteni & C

Decorazione: Robert KUO, Kim Syberet, Tom Dixon, Gardeco, Gilles Caffier e Georg Jensen

Fotografia: Di Zhu
Video: Peihua Li (regista), Yujia Zheng (montatore

POPULAR

articoli che potrebbero interessarti