Giardini per il futuro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Gara internazionale per la selezione di garden designers che avranno il compito di progettare e realizzare 7 giardini temporanei a tema.
La selezione è bandita su scala internazionale come concorso aperto di idee.
Possono partecipare singoli professionisti o team di architetti emergenti, architetti del paesaggio, agronomi, garden designer, botanici, vivaisti, urbanisti, ingegneri, artisti, curatori e tutti coloro che abbiano le competenze per progettare e realizzare un giardino.

Il Festival incoraggia i partecipanti a formare team multidisciplinari. La selezione è aperta anche ad aziende, associazioni, cooperative, scuole ed università.

Sono previsti 6 giardini in gara per studenti o giovani professionisti. Tutti i membri del gruppo di progettazione dovranno non aver compiuto il trentaseiesimo (36) anno di età alla data del 30 novembre 2020. 

Solo gli studenti possono avvalersi di un mentore/docente dell’università di riferimento over 36 anni.

È previsto altresì 1 giardino riservato per professionisti o giovani professionisti over 36 anni.Ogni progettista o membro di un gruppo di progettisti può presentare una sola candidatura.

Data di scadenza per la ricezione delle candidatureIl termine ultimo per presentare elettronicamente le proposte è il 30 Novembre alle ore 12.00.

Ulteriori informazioni:Sito web: www.radicepurafestival.com
Mail: application@radicepurafestival.com
Tel: +39 095 964154

“GIARDINI PER IL FUTURO” Cosa ci riserva il futuro? Quale ruolo sarà assegnato alle piante e in particolare a quelle ornamentali? Come saranno i giardini? Seppur le risposte a tali domande possono essere profondamente diverse, esse devono fare i conti con la crescente sensibilità ecologica dell’uomo. Quest’ultima, infatti, sta divenendo, sempre più, l’elemento chiave del rapporto, spesso problematico, fra le azioni dell’uomo e la Natura. La consapevole necessità di uno sviluppo sostenibile, in chiave economica, ambientale e sociale, è il paradigma fondamentale che anima i Millennium Development Goals di Agenda 2030.

In un prossimo futuro quali saranno le funzioni del giardino? Riparare forse ad alcuni guasti ambientali? Divenire risorsa aggiuntiva di cibo? Essere luogo di ristoro per la spiritualità? Qualcosa d’altro? 

Ipotizzare il futuro è una delle sfide più intriganti per l’uomo ed è questo il tema che si chiede di affrontare per il Garden Festival 2021 di Radicepura.

La candidatura va inviata esclusivamente online, dopo la registrazione, sul sito www.radicepurafestival.com La partecipazione è gratuita

Award Alla conclusione della terza edizione del Radicepura Garden Festival, il giardino che si sarà evoluto meglio nell’arco dei sei mesi della manifestazione, riceverà il Premio Gardenia, uno speciale riconoscimento del famoso magazine internazionale.

X