RISTRUTTURAZIONE ROCCA MINORE DI ASSISI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

La forza intima di una progettazione efficace risiede nella capacità di attuare interventi che siano, prima che curativi, preventivi: vale a dire capaci di restituire alla struttura quell’efficienza che le permettere di rispondere positivamente alle future cause perturbatrici, indipendentemente dalla loro natura.
L’evento sismico si è inserito, quale causa perturbatrice improvvisa e violenta, in un contesto strutturale già compromesso nella sua stabilità ; compromissione dovuta alla vetustità, alle manomissioni strutturali succedutesi, spesso indiscriminatamente nel tempo, agli eventi naturali.
Ne consegue che il presupposto primario ed irrinunciabile in una seria e responsabile progettazione degli interventi sul costruito è la piena conoscenza delle patologie che alterano gli equilibri statici dellíorganismo strutturale. Per questo motivo la redazione del progetto esecutivo é stata preceduta e guidata da un’attenta diagnosi dei dissesti presenti, mediante la lettura degli stati deformativi e fessurativi.
Sulla base di tale diagnosi sono stati previsti interventi che, restituendo alle strutture la piena efficienza statica, ne rispettino e tutelino la dignità storica. Questo comporta il mantenimento delle strutture esistenti che abbiano conservato una capacità portante, provvedendo al loro consolidamento, e, quando necessario, il rifacimento riproponendo le stesse caratteristiche materiche e morfologiche degli elementi originari. In presenza di elementi architettonici di particolare pregio saranno adottate soluzioni tecniche che ne preservino líintegrità.

X