Fantini headquarters – Pella, Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Fantini headquarters – Pella, Italia. Un progetto Lissoni Casal Ribeiro. L’azienda Fantini si trova sulle sponde del Lago d’Orta, una posizione speciale e probabilmente unica al mondo e riuscire a mantenere l’equilibrio tra la presenza dell’industria e la natura circostante è una sfida difficile. Il progetto di ampliamento dell’azienda firmato dall’architetto Piero Lissoni, è stato per questo motivo complesso e molto delicato e si configura come un esempio eccellente e innovativo della possibile felice integrazione degli edifici industriali nel paesaggio naturale.

Presupposto del progetto, la nuova organizzazione del processo produttivo, della logistica dell’azienda secondo la metodologia ‘lean manufacturing’ e del centro ricerca e sviluppo -RND- che viene portato integralmente all’interno dell’azienda per salvaguardarne know-how tecnico e design.

Alla base del concept del progetto architettonico, la valorizzazione del fronte lago, fino a oggi non percepito nei diversi edifici della fabbrica e della sede degli uffici.

Sul fronte lago sono state collocate alcune funzioni strategiche – gli uffici e lo showroom – che dialogano sinergicamente con il luogo con grandi superfici vetrate, attraverso le quali esterno e interno sono in continuità visiva e fisica.

Le principali scelte architettoniche e dei materiali sono state fatte partendo dalla volontà di integrare gli edifici industriali esistenti nell’ambiente circostante con un progetto capace di realizzare un’armonia visiva complessiva e di uniformare architettonicamente gli edifici preesistenti dell’azienda, costruiti in epoche successive.

Il rivestimento scelto per ricoprire tutte le superficie delle pareti – U-Glass in colore grigio scuro – è come una ‘pelle’ che dà al complesso e ai due blocchi principali della fabbrica continuità e pulizia visiva e ben si integra con naturalezza nel paesaggio.

Elemento centrale del progetto, la ricollocazione della reception in zona centrale rispetto al nuovo assetto dell’azienda per gestire al meglio i flussi dei dipendenti e degli ospiti.

Dall’ingresso dell’azienda un lungo percorso pedonale dialoga con l’acqua del fiume che scorre parallelo, accompagnando il visitatore alla reception per arrivare poi fino al lago, dove si trova il pontile di attracco privato.

Il cemento caratterizza sia i setti murali che la pavimentazione, materiali crudi che dichiarano in maniera esplicita il linguaggio architettonico fortemente industriale.

Una pergola verde ricopre invece il percorso che divide i due blocchi di fabbrica con la funzione di integrare gli elementi naturali nel progetto stesso. È stata inoltre mantenuta la natura fortemente industriale propria degli edifici preesistenti sul fronte lago, ora dipinti in colore grigio scuro, mentre negli interni degli uffici e dello showroom domina la luminosità del bianco, della resina chiara e la trasparenza delle grandi superfici vetrate, da cui si accede al giardino, affacciate sulla meravigliosa vista del lago e dell’Isola di San Giulio.

Design Team: Piero Lissoni con Samuel Lorenzi, Ricardo Hernandez

Photo credits: Simone Bossi

X