Brera Design District presenta la decima edizione della sua Design Week

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Parte la decima edizione della sua Design Week, in occasione del Fuorisalone 2019, in scena a Milano dall’8 al 14 aprile.

In questi anni Brera Design District (BDD) ha consolidato il suo ruolo di primo e più importante distretto di promozione del design in Italia diventando brand e dialogando con professionisti e aziende presenti sul territorio, ma anche con investitori, sponsor ed espositori temporanei.

Dietro le quinte dell’operazione c’è la firma di Studiolabo, agenzia e studio creativo formato da un team di professionisti specializzati in design della comunicazione, dal digital marketing al concept e graphic design, dalla progettazione web al design strategico.

Nel 2018 Brera Design Week ha registrato un’edizione record: 210 eventi e 395 espositori coinvolti con un passaggio superiore alle 350.000 persone. Forte di questi risultati, BDD ospita un fitto calendario di eventi oltre a promuovere progetti speciali e iniziative culturali. E, come ogni anno, propone un format che comprende la scelta di un tema e il premio Lezioni di Design. Proprio in occasione della decima edizione verranno coinvolti dieci ambassador. Durante i Brera Design Days, prodotti da Studiolabo a ottobre 2018, si è parlato molto di sostenibilità e di progettazione sostenibile e consapevole delle proprie scelte. Da qui l’ispirazione che ci ha portati alla scelta del tema: “Design Your Life” che prende spunto dal libro di Bill Burnett e Dave Evans (Designing Your Life: How to Build a Well-Lived, Joyful Life, Alfred a Knopf Inc, settembre 2016).

 

Se adottassimo l’approccio progettuale anche nelle scelte quotidiane, nella vita di tutti i giorni, probabilmente saremmo più felici e meno stressati. Basti pensare alla valenza dell’errore nel progetto, dove è riconosciuto come un elemento fondante di un processo di ricerca che tende alla perfezione.

Al contrario, un errore nella vita quotidiana è visto come una catastrofe, non una fase da cui imparare qualcosa, ma un ostacolo, un episodio da cancellare.

Forse le vite di tutti gli abitanti del pianeta sono collegate tra loro dai propri errori, basti pensare a quello che abbiamo (o non abbiamo) fatto per la sostenibilità ambientale. Oggi paghiamo errori commessi in passato, che ancora si ripetono, lontani e vicino a noi. “Design your life” è un invito a progettare la propria vita. Ai progettisti chiediamo di lavorare maggiormente sull’impatto sostenibile del loro lavoro.

A tutti chiediamo di sentirsi progettisti, coinvolti e audaci, perché il pensiero e l’apporto di tutti, ora, è imprescindibile.

 

Riflettendo sul tema, quest’anno, il premio Lezioni di Design lo leghiamo concettualmente al nostro decimo anniversario, individuando dieci tematiche verticali, dieci modi cioè in cui il tema principale può essere interpretato da professionisti, designer e ricercatori che con il loro lavoro contribuiscono concretamente a costruire un mondo sostenibile. Grazie all’esperienza maturata con i Brera Design Days, ci siamo orientati su figure molto diverse tra loro, capaci nel loro quotidiano di restituire un punto di vista e un approccio al progetto in grado di rappresentare aspetti diversi della sostenibilità.

 

A seguire le parole chiave e gli ambasciatori:

1) DESIGN YOUR COMMUNITY / Marco Mari e Carlotta Borruto (Italia Innovation)

2) DESIGN YOUR CREATIVITY / Mauro Martino (IBM Research AI, Northeastern University, Italy / US)

3) DESIGN YOUR CULTURE / Ivano Atzori e Kyre Chenven (Pretziada)
4) DESIGN YOUR EMOTION / Oliver Marlow (StudioTilt – Codesign)

5) DESIGN YOUR FUTURE / Mario Cucinella (Architetto – MCA, SOS School of Sustainability)

6) DESIGN YOUR IDEAS / Daniel e Markus Freitag (Freitag)
7) DESIGN YOUR IMAGINATIONS / Thayse Viégas (Casa Canvas)

8) DESIGN YOUR MEMORIES / Aldo Cibic (Designer)

9) DESIGN YOUR TRANSFORMATION / Stefano Maffei (Docente, Politecnico di Milano)

10) DESIGN YOUR VALUE / Ben Sheppard (Mc Kinsey Design Index -The Business value of design)

In allegato (A) al comunicato stampa la presentazione degli ambasciatori con descrizione del loro contributo.

 

“Le presentazioni e le installazioni  proposte, da Brera Design District in questi primi 10 anni, hanno contribuito e contribuiscono  a implementare l’azione dell’Amministrazione volta a diffondere la vivacità e la creatività della Design Week in tutti i quartieri cittadini” così spiega l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Moda e Design Cristina Tajani che prosegue: “Siamo convinti che il Fuorisalone non rappresenti solo una valida occasione di confronto per gli  operatori e gli addetti ai lavori ma sia, soprattutto, un’opportunità per la città  di offrire a cittadini, turisti e semplici appassionati la possibilità di avvicinarsi al bello e al ben fatto grazie ai i nuovi linguaggi creativi dei giovani  designer oggi sempre più attenti alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente. Un‘occasione di confronto sul mondo del design che trae forza dal lavoro corale tra Comune di Milano e i diversi operatori dei distretti presenti in città uniti dalla volontà di promuovere Milano nel segno della creatività e dell’innovazione e della circolarità”.

 

Brera Design District fruisce del supporto di Edison, che si riconosce nei valori e nella visione proposta dal tema: «Edison promuove e partecipa alla costruzione di un futuro sostenibile mettendo a disposizione competenze, tecnologie e persone che da oltre 130 anni producono e distribuiscono al Paese energia. Brera Design District, in quanto eccellenza internazionale del design e della progettazione, è il luogo ideale per aprire uno spazio di confronto sul ruolo cardine che l’energia svolge per abilitare e realizzare concretamente la trasformazione e l’evoluzione dei nostri stili di vita e i relativi servizi che soddisfano le contemporanee esigenze di connessione, condivisione e socializzazione», dichiara Cristina Parenti, Senior Vice President Communication & External Relations di Edison.

Iris Ceramica Group parteciperà al Fuorisalone 2019 in qualità di main sponsor di Brera Design District per celebrare insieme i dieci anni del Distretto, legati da un comune bagaglio valoriale, che vede il Gruppo impegnato da anni nella ricerca in materia di ecosostenibilità. Iris Ceramica Group sarà presente con l’installazione MateriAttiva, frutto della proficua collaborazione con SOS School of Sustainability e Studio MCA, all’interno della prestigiosa location situata nel cuore del distretto Brera (via Balzan/via San Marco), centro nevralgico e vetrina internazionale del mondo del design e della progettazione.

 

Rado diventa official timekeeper del Fuorisalone scandendo il tempo del design e degli eventi, sponsorizzando la piattaforma Fuorisalone.it e Brera Design District. Marchio orologiero svizzero noto per il suo design innovativo e l’impiego di materiali rivoluzionari, Rado è tra i protagonisti del panorama del design mondiale nella creazione di orologi che durano nel tempo. Il design ha sempre avuto un ruolo fondamentale per Rado. Per questa ragione, il brand si è aggiudicato nel corso degli anni oltre 30 prestigiosi riconoscimenti internazionali nel campo del design.

 

 

Brera Design Apartment presenta:
Planetario di Cristina Celestino

Planetario è un progetto di interni concepito e realizzato da Cristina Celestino per Besana Carpet Lab che sarà presentato al Brera Design Apartment in occasione della Milano Design Week.

Un concept retro futuristico, dove è protagonista una nuova collezione di moquette creata dalla designer e realizzata da Besana Carpet Lab – azienda produttrice e innovatrice nel settore moquette e tappeti. L’illuminazione è affidata ad Esperia, marchio storico parte dell’eccellenza italiana che si muove tra design e artigianato: tra le scultoree “lampade d’arte” del brand, spiccano due nuovi pezzi disegnati da Cristina Celestino per l’occasione.

Planetario presenta uno scenario domestico onirico, inaspettato, ispirato ai temi dello spazio e della sua antitesi, il mondo sottomarino.

L’icona del materiale “moquette” prende vita, ed interagisce con le sculture luminose di Esperia, in una rilettura contemporanea che ne mostra l’anima versatile, evocativa e poetica ma funzionale.

Il Brera Design Apartment dialoga con il progetto e si trasforma in uno spazio unico e fuori dal tempo – confermandosi il luogo ideale per la sperimentazione creativa inerente al mondo del progetto e della decorazione di interni. Gli elementi fondamentali di Planetario – tra cui le nuove moquette create per l’occasione – diventeranno parte dell’appartamento, caratterizzando gli interni anche dopo il Fuorisalone.

Brera Design Apartment (via Palermo 1, 3°piano, 8-14 Aprile, ore 10.00 – 19.00)

 

Brera Design Apartment:
Format  in calendario nel 2019

Brera Design Apartment presenta per il 2019 una serie di format sviluppati in collaborazione con diversi partner selezionati. I format hanno avuto inizio a gennaio e proseguiranno per tutto l’anno.
L’obiettivo è quello di animare l’appartamento con appuntamenti dedicati al mondo del design, dell’arte e della comunicazione grazie a dinamiche informali e intime, capaci di enfatizzare il valore del luogo e sviluppare networking creando contenuti notiziabili e condivisibili con la nostra community.

Format previsti: Canvas Talks con Casa Canvas; Coffee Room con Casamenu; How to be digital  con simple flair; Design Date con Laura Traldi; Kitchen tools con Andrea Vigna.

Canvas Talks è un esclusivo appuntamento mensile di Casa Canvas nel Brera Design Apartment, pensato per creare un’atmosfera intima di networking e condivisione di esperienze dedicato a sole donne nell’ambito del design, arte e comunicazione. È un progetto di Thayse Viégas e Silvia Matias con la collaborazione di Paolo Casati e la partecipazione di Vasiliki Pierrakea e di Laura Traldi. Un format originale, tutto al femminile, che ha avuto il suo lancio il 28 gennaio 2019 e i cui ingredienti sono: l’Appartamento, un lunedì al mese, un tema differente per evento, un mediatore, una chef, quattro ospiti e 14 invitate, scelte dagli organizzatori. www.canvastalks.it

Coffee room – Kitchen Design Journal è un progetto di Casamenu, Cristina Galliena Bohman e Francesca Martinez. Una pausa caffè all’interno degli spazi del Brera Design Apartment. Il tempo di un caffè, 30 minuti per conoscere meglio un ospite durante un’intervista informale, seduti al tavolo da pranzo o nel salotto di casa. www.casamenu.it

How to be digital – Tips e strategie per progettisti e designer a cura di simple flair, Riccardo Crenna e Simona Flacco. Come possono progettisti e designer costruire il proprio posizionamento, credibile e professionale, nel mondo digitale? Strategie e tips per ampliare il proprio business attraverso tecniche e strumenti innovativi. Un approccio unico tra design, comunicazione e strategie digitali in un format workshop. www.simpleflair.it

Design Date – The Unexpected angle di Laura Traldi. Conversazioni sul design con chi lo fa (e lo usa per inventare cose che non ci si immagina) ovvero, cosa accade nelle serate milanesi, quando si chiacchiera davanti a un buon piatto (preparato insieme) e un bicchiere di vino. www.designatlarge.it

Kitchen tools di Andrea Vigna. Un talk di cucina anzi, un talk sul design in cucina in cui si osserva “con le mani in pasta “ quanto sia importante la funzione degli oggetti che scegliamo per trasformare il cibo da semplici ingredienti in ricordi. Un viaggio verbale e materico tra i tools più comuni  per scoprire empiricamente quanto il risultato passi attraverso la scelta dello strumento corretto; un incontro, forse per la prima volta tra i fornelli, tra chi usa e chi pensa e crea gli tutti gli utensili – tra aneddoti, storia e qualche tips. www.andreavigna.com

Eventi e protagonisti del distretto

Tra i brand che hanno scelto Brera Design District come palcoscenico del loro evento segnaliamo, tra gli internazionali segnaliamoApex Brasil (℅ La Permanente – Via Turati, 34); Artefatto (℅ Atlantis Studio – Via Palermo, 8); Artek (℅ Amy-d Arte spazio – Via Lovanio, 6); Asko (℅ Madonnina – Via Madonnina, 27); Atelier Fevriér (℅ Galleria Bolzani – Via Morone, 2); Bang&Olufsen (℅ Rimessa dei Fiori – Via San Carpoforo, 9); BCD – Barcelona Centre de Disseny (℅ Dante 14 – Via Dante, 14); Beau & Bien (℅ SPY – Via Palermo, 1); Budapest Select (℅ Solferino Apartment – Via Solferino, 11 scala SX 3° PT); Christian Fischbacher (℅ La Posteria – Via Sacchi, 5/7); Co.studio (℅ VS Arte – Via Ciovasso, 13); COR (℅ Circolo Solferino – Via Solferino, 11); Dornbracht (℅ P19 – Via Pontaccio, 19 / Via Fiori Chiari, 24); Draga&Aurel (℅ h+ – Via Varese, 12); Éclat (℅ Palazzo Cusani – Via Brera, 13/15); Espasso (℅ Garibaldissimo – Via Garibaldi, 117); Geberit | Pozzi e Ginori (℅ Biciclette Rossignoli Milano – Corso Garibaldi, 71); GUAXS (℅ Garibaldi Temporary – Corso Garibaldi, 46); H+O (℅ Solferino 11 – Via Solferino, 11 – 3° piano); HEAD – Genève, Haute école d’art et de design (℅ Mimmo Scognamiglio Gallery – Via Goito, 7); Hem (℅ Dreamfactory Lab – Corso Garibaldi, 117); Iksel (℅ Efrem Guidi Gioielli – Largo Treves, 2); Interiors (℅ Galleria il Vicolo – Via Maroncelli, 2); Jung (℅ Cavalieri Spazio Danza – Via Palermo 1 – Cortile); Kabinet (℅ Galleria Maroncelli 12 – Via Maroncelli, 12); Karimoku forniture (℅ Cernaia 7 – Via Cernaia, 7); Korai (℅ Galleria Seno – Via Ciovasso, 19); Land Rover (℅ Blindarte – Via Palermo, 11); Lin Brasil (℅ Statuto 13 – Via Statuto, 13); Lund University School of Industrial Design (℅ Molteni Architetti – Via Palermo, 1); Maisons Du Monde (℅ Home in Style – Via Palermo, 16); Marimekko (℅ P5 Apartment – Via Palermo, 5); Melissa (℅ P1 – Via Palermo, 1); Mikiya Kobayashi supported by Karimoku (℅ Spazio Cernaia – Via Cernaia, 1); Mimicrì (℅ Paraventi Giapponesi – Via Marsala, 4); Misoka (℅ The Shop – Via Ciovasso, 6); Moooi (℅ Mediateca di Santa Teresa – Via della Moscova, 28); MT – Masking Tape (℅ Spazio Brera – Via Ciovasso, 17); Muthesius Academy of Art and Design (℅ LevelHouse – Via Volta, 13); Pouenat (℅ Galleri Consadori – Via Brera, 2); Rules.Co (℅ Ansteffan Gallery – Corso Garibaldi, 104); Saint Louis (℅ Santa Maria del Carmine – Piazza del Carmine); Samsung (℅ Brera Site – Via delle Erbe, 2); Schönbuch (℅ Schönbuch Pop Up Store – Corso Garibaldi, 44);  Slow Stone (℅ Palimodde – Via Solferino, 32); Steininger Designers (℅ Galleria il Castello – Via Brera, 16); Stellar Works (℅ Galleria Manzoni – Via Manzoni, 40/42); Surteco (℅ Laboratorio Formentini – Via Formentini, 10); Tarkett (℅ Circolo Filologico Milanese – Via Clerici, 10); The socialite family (℅ P1 Apartment – Via Palermo, 1 scala SX 1°PT); Thonet (℅ Orsorama – Via dell’Orso, 14);

Visit Sweden (℅ SolferinoLab – Via Largo Treves, 5); Yoy (℅ Galleria Clio Calvi Rudy Volpi – Via Pontaccio, 17); Yvé Collection by Javier Lopez (℅ Moscova 39 – Via Moscova, 39);

 

Tra i brand nazionali segnaliamo: Agapecasa con la partecipazione di Matteo Brioni (℅ Galleria Manzoni – Via Manzoni, 40/42); Abhika (℅ Sixplus – Via Solferino, 11); ARC Studio (℅ Container – Largo Beltrami); Ariostea (℅ XSpace – Corso Garibaldi, 2); Artemest (℅ via Giovanni Randaccio, 5); Best Packaging 2019 (℅ Pourquoi Pas Design – Via Tito Speri, 1); Bottega Ghianda (℅ Palazzo di Brera Sala delle Adunanze dell’Istituto Lombardo – Via Brera, 28); Calico Wallpaper (℅ PJB – Via Maroncelli, 7); Cara Petra (℅ Spazio Theca – Piazza Castello, 5); Contrada Erasmo (℅ Signorvino – Via Dante, 15); Corà (℅ Dante 12 – Via Dante, 12); Cortex (℅ Cortex Pop Up Store – Via Ponte Vetero, 23); DcomeDesign RELOADED – artiere | kraftswomen (℅ Biblioteca Umanistica di Santa Maria Incoronata – Corso Garibaldi, 116); Diamart (℅ Baldessari&Baldessari – Via Pontaccio, 19); Digital Detox Design (℅ Correa Granados Architects – Via Solferino, 11 – scala SX – 4PT) – DOT & ABLE TO (℅ Sagrato e piazza della Chiesa di San Marco – Piazza San Marco, 2); Editamateria (℅ P11 – Via Palermo, 11); Emma Materasso (℅ Borgonuovo – Via dell’Annunciata, 31); F Design Week (℅ Robertaebasta – Via Fiori Chiari, 3); F.lli Damian (℅ Baldessari e Baldessari Architetti – Via Pontaccio, 19); Fantin (℅ TAA – Via Palermo, 8); Fenix (℅ Falegnameria Cavalleroni – Via Palermo, 8); Fornace Brioni (℅ Statuto – Via Statuto, 18); Fucina (℅ Loom Gallery – Via Marsala, 7); G.T. Design (℅ E-stra – Corso Garibaldi, 34); Gigacer (℅ Statuto 16 – Via Statuto 16); Guido De Zan Ceramiche (℅ Natsuko Toyfuku – Corso Como, 9); Home Italia Magazine (℅ Solferino 40 – Via Solferino, 40); Interni Human Spaces (℅ Orto Botanico di Brera – Via f.lli Gabba, 10 – Via Brera, 28); Iris Ceramica Group (℅ Dabbene Showroom – Via Balzan ang Via San Marco); KalaRara (℅ Treves 5 – Largo Treves, 5); L&L LuceLight (℅ Garibaldi 46 – Corso Garibaldi, 46); Limone Design (℅ Temporary in Solferino – Via Solferino ang. Castelfidardo, 2); Marble Stories 2 (℅ Home in Style showroom – Via Palermo, 16); Mario Cucinella Design (℅ Sans Tabù – Via Varese, 12); Marsotto (℅ CB – Corso Garibaldi, 50); Masiero (℅ Temporary San Marco – Via San Marco, 12); Mingardo (℅ Solferino – Via Solferino, 11); MMairo (℅ Square Garden – Via Madonnina, 12); Mobil Crab (℅ Mobilcrab Showroom – Via Solferino, 37); Oikoi (℅ Oikoi – Via Solferino, 11 – scala SX – 4PT); Roberto Semprini Design (℅ Via Borgo Nuovo, 25 | Via Fiori Oscuri, 4); Rubinetterie Treemme + Idea group (℅ Claudio Fusina & Partners – Via del Carmine, 11); Studioart (℅ Solferino – Via Solferino, 11); Tile Edizioni (℅ P5 – Via Palermo 5 – scala DX 2° PT); Unifor (℅ Palazzo Brera – Via Brera, 28); Vallmar (℅ NN – Via Lovanio, 4).

 

Quest’anno nel Brera Design District alcune delle firme più rinomate del design italiano e internazionale:

Cristina Celestino presso Brera Design Apartment e Cedit; Marcel Wanders per Moooi e Bisazza; Mario Cucinella per Iris Ceramica Group e in Via Varese, 12; Draga&Aurel presso h+; Constance Gennari con The Socialite Family; Vincent Van Duysen per Molteni&C Dada; Mario Bellini, Michele De Lucchi, Naoto Fukasawa, Jean Nouvel e Tobia Scarpa per Bottega Ghianda; Haas Brothers per L’Objet; Studiopepe, Gio Tirotto, Elisa Honkanen, Bernhardt – Vella per Mingardo; Giulio Iacchetti per Moleskine; Noè Duchaufour Lawrance per Saint-Louis.

 

Gli showroom permanenti e le nuove aperture di realtà che hanno aderito a Brera Design Week sono:

100×100 Group – Via Palermo, 1; Adele-C – Via Marsala, 11; Agape 12 – Via Statuto, 12; Alter Ego – Via Manzoni, 43; Amleto Missaglia – Via Verdi, 6; Antoniolupi – Piazza Lega Lombarda; Appartamento Lago – Via Brera, 30; Bisazza Showroom  –  Via Solferino, 22 – New Opening; Blanc Mariclò – Via Dell’Orso, 6; Bianca D’Aniello – Via Formentini, 7; Boffi – Via Solferino, 11; Bottega Ghianda – Via Formentini, 9; Cappellini – Bastioni di Porta Nuova, 9; Casa Lago – Via San Tomaso, 6; Cedit – Foro Buonaparte, 14; Cement Design – Via Solferino, 42; Cristina Rubinetterie – Via Pontaccio, 8/10; Dedar – Via Fiori Chiari, 18; Dome Milano – Via San Marco, 1; Dr. Vranjes Firenze – Via Fiori Chiari, 24; Elite – Via Formentini, 14; ETEL Milano – Via Maroncelli, 13; Fantini | mosaici e marmi – Foro Buonaparte, 66 – New Opening; Fiemme 3000 – Via Lanza, 4; Florim – Foro Buonaparte, 14/N; Henry Timi – Foro Buonaparte, 52; HiLite – Simes – Via Brera, 30; Italgraniti – Via Statuto, 21;

Kartell by LAUFEN – Via Pontaccio, 10; LeBebé – Corso Garibaldi, 22; Magis – Corso Garibaldi, 77; Mirage Project – Via Marsala, 7; Modulnova – Corso Garibaldi, 99; Moleskine Cafè – Corso Garibaldi, 65; Molteni&C Dada – Via Solferino ang. Via Pontaccio; Natsuko Toyfuko – Corso Como, 9; OAK Design – Via Fatebenefratelli, 23; Palermouno – Via Palermo, 1; Prometeia – Via Brera, 16; Refin – Via Melone, 2; Reflex – Via Madonnina, 17; Rigo Tondo – Foro Buonaparte, 20; Rubelli – Via Fatebenefratelli, 9; Society – Via Palermo, 1; Tecnopiazza XXV Aprile,11; Understate – Viale Crispi 5/B; Veneta Cucine – Foro Buonaparte ang. Quintino Sella; Vescom – Foro Buonaparte, 50; Wall&Decò – Via Mantegazza, 7; Whyci Milano – Via Fiori Chiari, 24; Zanotta – piazza XXV Aprile,16.

  

Progetti speciali e iniziative culturali

 

Iris Ceramica Group presenta MateriAttiva

Un progetto di SOS School of Sustainability, Mario Cucinella Architects
Iris Ceramica Group e i giovani architetti di SOS School of Sustainability insieme a Mario Cucinella proseguono il percorso iniziato a Bologna con “Pollution 2018”, portando al Brera Design District l’installazione MateriAttiva.

Il progetto offre ai visitatori un’esperienza multi-sensoriale che li guida all’interno di uno spazio che evoca un nuovo patto tra uomo e natura. Il tema “Design Your Life”, diventa l’occasione per sperimentare l’uso di materiali di nuova generazione, e per farne degli alleati nella costruzione di ambienti che migliorano il benessere dell’uomo contribuendo al futuro del pianeta. Iris Ceramica Group, pioniere nello sviluppo di tecnologie e processi produttivi sostenibili, da un contributo fondamentale all’avanzamento della ricerca sulla performance della Materia, che da inerte diventa Attiva, migliorando la qualità ambientale dello spazio in cui è utilizzata. L’allestimento si presenta come un luogo di purezza primordiale che ci fa riscoprire gli elementi da cui la vita prende forma, rendendo visibili le proprietà intrinseche della materia grazie all’azione di luce, acqua e suono: così come le proprietà di elementi infinitesimali possono generare effetti a una scala più ampia, l’azione coordinata di molti individui può realizzare forme di intelligenza collettiva.

Via Eugenio Balzan ang. Via San Marco, Milano; 9-14 aprile; www.irisceramicagroup.com

 

Timberland presenta RoBOTL

Un progetto di Giò Forma

Timberland sceglie Giò Forma, il pluripremiato studio internazionale composto da designer, architetti e artisti, come interprete d’eccezione per sviluppare a 360° uno dei temi cardine del brand, la sostenibilità, attraverso una sorprendente lettura in chiave design.

RoBOTL: una maestosa ed imponente installazione che prenderà vita in Piazza XXV Aprile, integrandosi perfettamente nel concept di Brera Design District, Design Your Life: la progettazione sostenibile e consapevole delle proprie scelte.

RoBOTL, il c