Leisurator™

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Autore:  Marco Pastore e Valentina Sabatelli

Prezzo: € 35,00

Editore:
Ragusa Grafica Moderna
U.E.
edito il 2004

Leisurator ™ è il prototipo di una struttura adattiva generatrice di nuove forme di attività ludico-sportive nei centri urbani metropolitani.

Non è certo una novità nell’ambito dell’architettura dell’informazione che il nome di un progetto sia così significativo da divenire marchio registrato Nell’architettura contemporanea come sappiamo la comunicazione è tutto e Leisurator™, per chi mastica un pochino di inglese, è un termine capace di identificare al un primo approccio l’oggetto in questione. Parlo di architettura dell’informazione e quindi di rivoluzione informatica, di HyperArchitettura proprio perché il progetto Leisurator™ fa propri i concetti fondamentali di questi modi di intendere architettura. In questo territorio la ricerca produce risultati imprevedibili, e Leisurator™ , di Marco Pastore e Valentina Sabatelli autori del progetto e del libro, è certamente uno di quelli. Nell’epoca dell’informazione, come sappiamo, l’individuo è al centro, è il fulcro intorno cui le informazioni agiscono e si manifestano. Nella progettazione architettonica questa centralità si manifesta come la capacità di interagire con le architetture manipolando i dati (le informazioni) che conseguentemente mutano l’ambiente, le strutture o i fabbricati. Immaginare che una superficie si adatti alle necessità o più semplicemente alla volontà di una persona che ne controlla i movimenti non è, ormai, fantascienza. Leisurator™ è una possibile applicazione di questo “colloquio” Uomo-Architettura. Questa interazione si traduce in una struttura che genera ambienti e forme nuove nei centri urbani per il compimento di attività ludico-sportive. Ad un primo approccio il libro appare complicato nella lettura e nella comprensione del progetto, ma non si tratta di una carenza dell’autore, quanto l’espressione della complessità intrinseca al progetto. Il libro attraversa tutta la storia della ricerca dall’ideazione alla rappresentazione virtuale fino alla prototipazione. Il progetto consiste di una superficie composta di elementi meccanici “a striscia” a sezione triangolare. Queste “strisce” riescono ad effettuare spostamenti in senso verticale e orizzontale. Tali spostamenti riconfigurano la superficie che può assumere così una posizione perfettamente livellata o al contrario una vera e propria parete verticale. Le possibilità sono concettualmente infinite come gli spazi che si riescono a produrre. In questo modo la struttura può ospitare contemporaneamente differenti attività sportive improvvisate o programmate. L’utente ha la possibilità, in Leisurator™, di controllare questo spazio che lo circonda a seconda delle proprie “momentanee” volontà. Ma non solo. La struttura riesce autonomamente, in zone definite, a “rispondere” e adattarsi alle necessità dell’esterno. Il progetto, complesso e ambizioso, in questo modo vive, evolve, genera e disgrega spazi, li ricostruisce o li abbandona per sempre, assume una fisionomia mutevole ma coordinata con le necessità del luogo percependone le necessità per proporre la “sua” soluzione

La Redazione
Architettare.it è un Vortal dedicato ad architettura, design e lifestyle. Nasce nel 2000, come blog di studenti dell’Università di Architettura di Roma La Sapienza. Pubblica il primo articolo nell’Ottobre dello stesso anno e dalla data di fondazione ha ricevuto diversi apprezzamenti dalla critica e dal pubblico, tanto da essere uno dei siti più apprezzati e longevi del settore.
X