Roaming Rome

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Organizzato da: SignDesign

www.signdesignroma.it/roaming_rome/

Dove: Italia, Roma
Scade il: 2009-12-31 00:00:00
Studenti ammessi: si

Concorso internazionale di design promosso da LivingRoome in collaborazione con Messe Frankfurt Italia – Expo Ambiente Italia Farsi un caffé con lo stesso oggetto con cui mandiamo un’email? Portarsi dietro in un unico contenitore la possibilità di connessione continua e la nostra bevanda preferita? Essere raggiunti ovunque e in tutte le oc- casioni di vita dagli oggetti che ci servono e che desideriamo facile come essere raggiunti da un sms?… Tutto ciò potrebbe essere possibile grazie a Roaming Rome! Roaming Rome è il Concorso Internazionale di Design, appena lanciato durante l’edizione italiana della Expo Ambiente Italia, promosso dal magazine LivingRoome, prima free press mensile di pregio del setto- re, in collaborazione con Fiera Francoforte e con il Patrocinio del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione. Roaming Rome perché viviamo un periodo contraddistinto da un movimento continuo dato dallo spostarsi per motivi di studio, lavoro, affetto, e da un flusso continuo di informazioni. Roaming Rome perché si vuole promuovere un’idea del design che viaggi e si muova con le persone o le raggiunga in maniera capillare nelle case, in giro per le strade, in tutte le occasioni di vita e di relazione, o che contenga l’idea di movimento nelle sue possibilità di trasformazione ed uso molteplice. E nello spostar- si ogni persona porta, immagina o anela a “oggetti cari”. È il tema delle sculture da viaggio di Bruno Mu- nari, ma anche di apparecchi elettronici, oggetti personali, e molto altro ancora su cui il concorso intende indagare e riflettere. Se questo è l’aspetto legato alla persona, il nomadismo va anche inteso in “rapporto” alla persona, cioè come questa viene raggiunta dagli oggetti del sentimento, del viaggio, dell’aiuto allo spostarsi (ah quante cose dimenticate in questo viaggio… si pensi alle macchine fotografiche usa e getta). Si assiste alla rinascita di una distribuzione capillare, con apecar, risciò e altri mezzi che pur emanati dalla grande distribuzione la negano per riappropriarsi del quartiere, e il quartiere, non più il luogo spaesante, è sempre più meta di un nomade-stanziale, di una persona che viaggia e cerca nelle città che frequenta per lavoro, un luogo di affezione. Roaming Rome, infine, perché questa riflessione progettuale sul design in movimento parte da Roma – dove è nata LivingRoome, dove si svolge l’edizione italiana di Ambiente Italia, e cuore strategico per il mercato e la cultura del Mediterraneo – per raggiungere poi il mondo intero. L’obiettivo è quello di riflettere su questi immaginari ed elaborare proposte in tema che dovranno riguar- dare la progettazione di: – oggetti da viaggio o per spostamenti di breve tempo, sia tecnologici, che di utilità e di “affetto”. Oggetti che riportino, indipendentemente da dove uno si trovi, a un luogo della memoria, tecnologica, digitale e affettiva. Oggetti per la persona e per il luogo che la ospiterà e che li ospiterà. In alternativa: – piccoli set per la vendita ambulante e capillare di oggetti per il viaggio (utilizzando mezzi base quali la bicicletta, lo scooter, l’apecar, l’auto elettrica…), al di fuori della logica del gadget, per una nuova “microdistribuzione” del design, che nella vendita di oggetti di utilizzo quotidiano sta riscontrando un buon successo. Il concorso è rivolto ai professionisti del settore, quali designer, architetti e ingegneri, e agli studenti delle Facoltà di Architettura e Ingegneria e della Scuole di Design nazionali ed internazionali. È possibile scari- care il bando ed effettuare l’iscrizione gratuita fino al 31 dicembre 2009, collegandosi al sito dell’iniziativa, mentre la consegna degli elaborati scade l’11 gennaio 2010. A rendere l’iniziativa ancora più interessante è l’anima scientifica del concorso composta da diverse figure professionali eccellenti del panorama del design: l’architetto e designer Carlo Colombo, Donald Wich, Presidente di Fiera Francoforte Italia, Giorgio Tartaro, giornalista, direttore del canale Leonardo di Sky e conduttore di Case&Stili, Paolo Tamborrini, architetto e ricercatore, la designer Giovanna Talocci, Stefano Gangli, direttore creativo dell’agenzia di comunicazione SignDesign e di LivingRoome. Non rimane che attendere di mettere in moto le vostre idee! CONTATTI www.signdesignroma.it/roaming_rome/ Antonia Marmo | Press-mkt antonia@signdesignroma.it Elisa Punzo | Press-mkt elisa@signdesignroma.it LivingRoome interior design magazine – www.livingroome.it SignDesign creatività per la comunicazione – www.signdesignroma.it Viale Regina Margherita, 302 – 00198 Roma – T/F 06 42903957

X