Soundframes di Alessandro Fogar

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il 2004-07-29 00:00:00

Di La Redazione
galleria@comune.monfalcone.go.it
www.comune.monfalcone.go.it

Evento sonoro per extramoenia 5 / Modelli per lo spazio urbano Venerdì 30 luglio 2004, alle ore 19.00, presso il Parco del Centro di Salute Mentale di Via Romana 94 a Monfalcone avrà luogo una performance di Alessandro Fogar intitolata Soundframes, un evento sonoro realizzato appositamente per extramoenia 5 / Modelli per lo spazio urbano, la rassegna d’arte contemporanea curata da Laura Safred e Majda Bozeglav-Japelj e dislocata in diversi spazi urbani di Monfalcone che proseguirà sino all’8 di agosto. Per via del loro carattere di intervento attivo nella città, alcune delle tredici opere realizzate da artisti italiani e sloveni per extramoenia 5 invitano ad un coinvolgimento diretto del pubblico e trovano quindi la loro effettiva realizzazione durante lo svolgimento della rassegna. Tra queste, i Soundframes (cornici sonore) di Alessandro Fogar: cinque stazioni di ascolto ubicate in cinque luoghi della città scelti dall’artista per le loro peculiarità acustiche. Nei luoghi, segnalati attraverso il disegno di un orecchio, il visitatore è stimolato dall’artista a scoprire e interpretare il paesaggio sonoro da cui si trova circondato, ad individuarne il carattere e ad integrarsi con esso nell’ascolto. Alessandro Fogar, originario di Grado, compone dal 1988 musiche sperimentali orientate allo studio dei modi di generazione dei suoni e dalla loro dimensione spaziale: con i suoni registrati e trasformati in installazioni interattive l’artista propone l’incontro e lo scambio tra suoni naturali e sintetici, tra paesaggi sonori e sensibilità dell’ascoltatore. Suoni e rumori dei cinque punti d’ascolto prescelti per extramoenia 5, raccolti nel corso della rassegna con una serie di registrazioni, saranno quindi spazializzati da Fogar dal vivo in una performance realizzata con il supporto di un sistema audio multicanale. L’autore stesso interagira’ con questo materiale in tempo reale tramite un sistema computerizzato, generando così un paesaggio sonoro ‘virtuale’ in movimento e in trasformazione. Il pubblico, muovendosi nello spazio dell’evento, incontrerà delle vere e proprie ‘nuvole sonore’ e sarà immerso in un campo acustico avvolgente, nel quale la sua presenza e addirittura la sua fisicità sarà determinante per l’esistenza e il significato di Soundframes. L’evento si tiene in collaborazione con il Centro di Salute Mentale di Monfalcone, che da tempo è impegnato, attraverso il lavoro della direzione e del personale specializzato, nell’organizzazione di attività orientate allo sviluppo dei linguaggi della comunicazione creativa. In virtù di queste attività il Centro promuove anche un sistema di conoscenze, di incontri e di scambio con il territorio nel quale opera e al quale intende offrire uno specifico contributo di apertura e crescita culturale.

download

X