Surf/Sign : intervallo tra le onde

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il 2004-04-26 00:00:00

Di Aroundesign
info@gumdesign.com
www.gumdesign.com

Lo studio di progettazione gumdesign di viareggio ha partecipato all’evento SURF/SIGN durante il fuorisalone 2004; l’oggetto presentato è un biscotto in pasta frolla che recupera la forma della tavola da surf e che presenta una linea in cioccolato al posto della dima centrale. Un oggetto ironico, adatto al surfista per la mattina, quando si sveglia, e non trova le onde in mare ma una calma piatta … l’unica soddisfazione sarà inzuppare in una bella ciotola di latte i MILK SURF, piccole tavole da surf in pasta frolla e cioccolato da tuffare nel latte nelle giornate di piatta! Il surfer’s den ha promosso una ricerca progettuale su tutto ciò che può essere funzionale alla vita del surfista prima e dopo il surf… Cosa succede all’uomo anfibio prima di piazzarsi sulla tavola per farsi cullare dalle onde? Cosa fa? Come vive? A che attività si appresta, solo o in gruppo, che svaghi si concede? E dopo le onde? Con la tavola in secca e la spiaggia alle spalle, cosa gli può succedere? Come vive una surfista se si esclude il momento topico della cavalcata sulle onde del mare? Indagare la sua vita significa dedurre bisogni irrisolti, quindi argomenti utili su cui orientare la nostra attività di progettisti. A cura di: Aroundesign (Giulio Iacchetti e Matteo Ragni), Milano SURFER DEN Via Mantova, 13 – Milano

download

X