Pic-nic al biscione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Il 2004-06-25 00:00:00

Di Emanuele Piccardo
plugin@archphoto.it
www.archphoto.it/plugin.htm

sabato 26 giugno 2004 quartiere ina casa forte quezzi- via fea -genova un progetto di Andrea Botto+Emanuele Piccardo/plug-in realizzato in collaborazione con assessorato alla città educativa e istituzioni culturali, centro della creatività direzione cultura sport e turismo, circoscrizione bassa valbisagno, associazione città giardino, comitato genitori scuola elementare g. borsi, parrocchia mater ecclesiae programma ore 19 premiazione concorso “dieci righe per il mio quartiere” ore 19.30 “pic-nic” musica orchestra bailam a cura dell’Associazione culturale Le Muse Il progetto “Quartieri 2004”, promosso da Plug-in laboratorio di architettura e di arti multimediali, mira a favorire una riconsiderazione dei quartieri residenziali della città di Genova: Biscione, Begato, CEP Pra’. Finalità del progetto è attivare un approccio analitico ai problemi delle periferie e alla loro tematizzazione che sappia partire dalla valorizzazione delle risorse sociali dei quartieri stessi, stimolando eventi partecipativi e coinvolgendo le associazioni di volontariato e le istituzioni scolastiche che già operano sul territorio. Ripensare i quartieri, dunque, non come atto conseguente ad interventi che calano dall’esterno quanto piuttosto come esito dell’azione, della capacità espressiva e propositiva, degli stessi abitanti. Perché è con l’agire che diviene possibile re-impossessarsi del proprio territorio, ritrovare una nuova qualità e consapevolezza dell’abitare. Affermando con ciò un’identità a partire dalla quale diviene possibile relazionarsi con l’altro e, superando distanze solo apparenti, riconnettersi agli altri quartieri, al resto della città. “Dal 1956 il Biscione è città”. È questo lo slogan che accompagna l’iniziativa che, accogliendo con grande interesse l’invito a partecipare alla mostra Empowerment/Cantiere Italia,organizzata dal Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce in collaborazione con il Centro della Creatività e curata da Marco Scotini, abbiamo pensato di organizzare nel quartiere Ina Casa Forte Quezzi, conosciuto meglio con il nome di biscione, progettato da Luigi Carlo Daneri nel 1956. L’evento consiste in un “pic-nic” durante il quale gli abitanti del quartiere offriranno da “mangiare e bere” agli ospiti, un atto che, come in ogni festa, costituisce pretesto per lo scambio e l’incontro in una situazione di convivialità. Nell’ambito dell’iniziativa è inoltre previsto un concorso dal titolo “Dieci righe per il mio quartiere” aperto a tutti gli abitanti del quartiere, mentre – in collaborazione con l’asilo nido Eolo, la scuola materna Eugenio Montale e la scuola elementare Giosuè Borsi – saranno raccolti i disegni e i pensieri che i bambini hanno realizzato sul Biscione. Grazie alla sinergia con il Centro della Creatività/direzione cultura sport e turismo, l’iniziativa sarà accompagnata dalle musiche dell’Orchestra Bailam a cura dell’associazione culturale Le Muse. Plug-in come connettore di una rete territoriale con l’amministrazione comunale di Genova: Assessorato alla città educativa e istituzioni culturali, Centro della Creatività/direzione Cultura, Sport e Turismo e la Circoscrizione Bassa Valbisagno; con il quartiere: Associazione Città Giardino, Comitato genitori Scuola G. Borsi, Parrocchia Mater Ecclesiae. I materiali raccolti e prodotti per e durante l’evento – foto, disegni, racconti, video – saranno allestiti all’interno della mostra EMPOWERMENT/CANTIERE ITALIA e visibili a Villa Croce, una delle sedi della mostra, dal 30 giugno al 5 settembre 2004. Informazioni email plugin@archphoto.it website www.archphoto.it/plugin.htm contatti Arch.Emanuele Piccardo 338 39 46 854 Andrea Botto 339 61 16 755

download

X