Tadao Ando Le opere, gli scritti, la critica

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Autore:  Francesco Dal Co

Prezzo: € 48,00

Editore:
Electa
Italia, Milano
edito il 2000

Un titolo che nella libreria di ogni appassionato di arte e architettura, e a maggior ragione, di ogni architetto è fondamentale.

Un titolo che nella libreria di ogni appassionato di arte e architettura, e a maggior ragione, di ogni architetto è fondamentale. Un excursus ben commentato e articolato sulle opere dell’architetto di Osaka, ricco di immagini di ottima qualità e di disegni originali di Ando. Dall’introduzione del volume: […]come pochi altri progettisti contemporanei, egli ci pone di fronte all’inadeguatezza degli strumenti interpretativi di cui disponiamo, incapaci di distinguere, inclini a pensare l’Oriente unicamente “in una prospettiva concorrenziale”, occidentalizzandolo allo scopo di stabilire utili rapporti con quanto vi si manifesta. […]Ando riesce a esprimere … risultati che è improprio ridurre alla nostra dicotomica visione del costruirsi del mondo. Meccanismi mentali irriducibili a quelli che prevalgono in Occidente, una visione inconciliabile a quella che si esprime nelle nostre costruzioni, una tradizione che implica una concezione del tempo inseparabile dalle forme delle manifestazioni naturali-tutto ciò è reso percepibile da alcuni passaggi, o meglio, da alcuni sprazzi dell’opera di Ando, dai suoi spazi fototropici che nei momenti più felici parlano un linguaggio che ha subito selezionate contaminazioni.

La Redazione
Architettare.it è un Vortal dedicato ad architettura, design e lifestyle. Nasce nel 2000, come blog di studenti dell’Università di Architettura di Roma La Sapienza. Pubblica il primo articolo nell’Ottobre dello stesso anno e dalla data di fondazione ha ricevuto diversi apprezzamenti dalla critica e dal pubblico, tanto da essere uno dei siti più apprezzati e longevi del settore.
X