Wasabi sgabello

Posted · Add Comment

Il progetto nasce seguendo la filosofia del design funzionale, quindi un oggetto non forzatamente multifunzionale o inutilmente decorato ma un oggetto semplice che assolva alla sua funzione.

La sua forma nasce da una ricerca sul modo di stare seduti in cui è emersa una differenza tra il modo di sedersi occidentale (esclusivamente su sedie o sgabelli) ed il modo orientale (a terra su stuoie, cuscini, a gambe incrociate o in ginocchio con il sedere poggiato sui talloni).

giorgia_iachizzi_WASABI

Ho voluto sviluppare una seduta partendo da questi diversi modi di sedersi. Osservando in particolar modo la seduta sui talloni ho disegnato un supporto che consente al corpo di mantenere questa posizione senza scaricare il peso sulle ginocchia ed allo stesso tempo consenta di avere una postura corretta della schiena che si mantiene dritta.

Quando ci sediamo su una sedia o su uno sgabello abbiamo sempre la stessa postura (il nostro corpo ha la stessa posizione); questo sgabello è caratterizzato da una forma che genera una posizione del corpo diversa.

Lo sgabello può essere realizzato il molti materiali: con lo stampaggio in legno lamellare; in gomma o plastica, o con lo stampaggio rotazionale in modo da poter inserire internamente una luce, per renderlo adatto soprattutto all’arredamento da out door.
L’oggetto ha un impatto ambientare ridotto: le sue dimensioni riducono al minimo l’impiego del materiale scelto per la sua realizzazione; è monomaterico quindi facilmente riavviabile al riciclo.
E’ facilmente, impilabile e trasportabile: il suo volume di ingombro è di 30x25x12 comprensivo di packaging.

 
 

Rispondi

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: