SCHIERA_Z

Posted · Add Comment

Residenza a schiera a Maerne di Martellago, Venezia. Si tratta di un intervento immobiliare privato, costituito da tre alloggi a schiera disposti su due piani fuori terra. L’orientamento dell’edificio lungo l’asse nord-sud è determinato dalla strada di asservimento dove sono disposti tutti gli ingressi per garantire la massima indipendenza ai tre alloggi. La costruzione è realizzata con struttura tradizionale a pilastri, solai in laterocemento e tamponamenti in laterizio, il tetto aerato è realizza in coppi che appoggiano su una struttura lignea. I materiali, gli elementi costruttivi così come la struttura, rientrano nel campionario formale tradizionale della zona ma in questo caso sono stati semplificati e spogliati di tutte quelle incrostazioni estetiche determinate dall’edilizia speculativa locale. Il complesso immobiliare è caratterizzato da una marcata divisione tra i due piani che compongono l’edificio,il piano terra ha una forma rettangolare netta e definita mentre il piano primo si distingue per l’alternanza di pieni e vuoti che fanno emergere i tre volumi aggettanti che caratterizzano l’affaccio principale lungo la strada di accesso. Questa divisione è accentuata dalla diversità di materiale, rivestimento in mattoni piano terra e cappotto termico esterno finito a intonaco tinteggiato il piano primo. L’intento è quello di creare un gioco di contrapposizioni tra una parte grezza, ruvida, monolitica, appartenente alla terra, che funge da basamento a una parte liscia , bianca appartenente all’aria, eterea e spogliata di quegli elementi come le cornici o gli sporti del tetto che ne blocchino il movimento ascensionale. L’interno è caratterizzato al piano terra dalla forma allungata del soggiorno-cucina che si affaccia attraverso la grande vetrata posta a ovest sul giardino passando sotto il pergolato in elementi metallici che può essere considerato un prolungamento esterno del soggiorno. La distribuzione del piano primo è caratterizzata da una serie di stanze che si dispongono attorno alla scala a giorno in metallo che genera lo spazio distributivo ai vari ambienti. L’edificio, nonostante la particolare morfologia, si inserisce senza traumi in un ambiente urbano caratterizzato da un tessuto residenziale fatto di costruzioni della medesima tipologia edilizia, grazie all’accurata scelta formale dei particolari e la dimensione contenuta dell’insieme.

 
 

Rispondi

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: