Quattro aziende italiane propongono un nuovo modello di design partecipativo Per il Fuori salone di Milano quattro aziende italiane hanno un progetto comune. L’Invisibile, Performa, Gazzotti e Audia Italia sono imprese affermate ed internazionali, leader in settori diversi e complementari della progettazione e del design di interni. In via Pontaccio 19 i visitatori troveranno le porte de L’Invisibile, i mobili su misura di Performa, il parquet di Gazzotti, le sedute per spazi pubblici di Audia Italia: tutto quello che serve per progettare una casa, un punto vendita, un ufficio, dall’inizio alla fine.

Non a caso: le aziende coinvolte vogliono proporre un servizio davvero innovativo a privati e professionisti, che cura ogni fase ed ogni componente della progettazione e della realizzazione degli interni. Insomma, le aziende che costituiscono il fiore all’occhiello del
made in Italy creano una rete di competenze: ognuna offre la sua professionalità per un risultato finale eccellente da ogni punto di vista, e per proporre un nuovo modo di fare design insieme.
Con la garanzia della qualità e del valore dell’incontro tra tecnologia e passione artigianale.

Lascia un Commento

RSS NEWS DA PROFESSIONEARCHITETTO.IT

RSS NEWS DA LIVING.CORRIERE.IT

  • Air mail
    Milano. Fino al 12 gennaio 2014, alla Triennale la mostra Blue and Joy
  • Voglia di montagna
    Dall'Engadina alle Alpi Francesi, tre case di vacanza in mezzo alla neve
  • L'arte della ceramica
    A Villa Necchi il doppio appuntamento del FAI: una vendita e una mostra a cura di Jean Blanchaert
  • Munari da De Padova
    La collezione Polato in mostra nello showroom milanese

RSS NEWS DA WALLPAPER*

  • Maserati's elegant new Ghibli broadens the brand's appeal
    The new Maserati Ghibli feels slightly anachronistic, at first. Here is a car pitched well below the rest of the Maserati range, yet which practically shares its dimensions with the flagship Quattroporte saloon. It also has the same name as one of the marque's most celebrated historic models. So, what role is the Ghibli meant to have? It is very much th