kristal House

Posted · Add Comment

A ridosso del territorio murgiano, in zone residenziale estensiva si erge “Kristal House”.
L’implementazione progettuale è stata fortemente caratterizzata dalla morfologia del lotto in cui insiste la Villa, infatti la sua dimensione stretta e lunga (28×90 mt circa) insieme al rispetto di quelle che sono le distanze da confine, previste dal PRG, ha determinato, da un punto di vista planimetrico, una pianta rettangolare di 10×36 mt.
Di grande impatto è l’ aggetto a nord della villa, di oltre 4 mt, avente forma di parallelepipedo caratterizzato dalla finitura di cemento facciavista. Il progetto è stato pensato come l’intersezione di 2 volumi, con il volume a piano terra, di colore bianco, che si innesta nel volume a piano primo più largo, con finitura a cemento facciavista.
Gli aggetti, ove presenti, a partire dalla copertura della zona di ingresso alla pensilina a primo piano sono stati progettati esasperandone la lunghezza a fronte di una sezione ridotta, al fine di esaltarne la snellezza.
L’alternanza di pieni e di vuoti, oltre all’ausilio delle grandi pareti finestrate, consente, ad un fruitore interno, di non avere una netta separazione tra il volume interno e l’esterno, maggiormente accentuata a ridosso della zona salone/pranzo che si sviluppa attorno ad un giardino a pianta quadrata, che dialoga con tutti gli ambienti interni.
Tutto è pensato in ottica open-space, basti osservare la zona pranzo con le sue grandi vetrate, la doppia altezza, la scala a pedate aggettanti ecc.
L’utilizzo degli elementi vetrati è stato adottato anche per le balaustre e i parpetti, sia all’interno che all’esterno della villa.
La scelta delle finiture, il continuo dialogo tra cemento ed intonaco, il contrasto tra grigio e bianco è stato adottato non solo per la villa ma anche per l’intorno della stessa basti osservare i pergolati in alluminio bianco a contrasto con la pietra serena, a ridosso della piscina.
In asse con la villa, vi è la piscina a forma rettangolare, che ha anche la funzione di separazione tra il volume della villa e quello della depandance.
A piano interrato, accessibile sia da scale esterna che da scala interna oltre che dall’ascensore, sono state ubicate la cantina , il garage e le centrali tecniche per gli impianti.
Kristal House è stata progettata con l’intento di dare una impronta di contemporaneità ad una realtà territoriale ancora fortemente caratterizzata dall’immobilismo innovativo in ambito progettuale, in cui il tetto a falda e la tegola regnano sovrani.

 
 

Rispondi

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: