Il nuovo headquarter di Deltatre a Torino

Posted · Add Comment

Porta la firma di ArchiLabs la rinnovata sede dell’azienda piemontese, leader mondiale nel settore degli sport media services
Torino, 7 settembre 2011 – Il mondo dello sport e i valori connessi con la cultura sportiva –
dinamismo, dedizione, divertimento – sono i concetti su cui ArchiLabs ha sviluppato la proposta
progettuale per ingrandire gli uffici torinesi di deltatre, società italiana che da oltre 25 anni
collabora a livello internazionale con le principali federazioni sportive, i broadcaster televisivi e
le società di produzione fornendo soluzioni tecnologiche e servizi operativi nel business sportivo.
La progettazione dei nuovi spazi, pensati per meglio rispondere alle emergenti esigenze organizzative seguite a un importante incremento del business, è intesa per accrescere la riconoscibilità della personalità aziendale: attraverso la creazione di luoghi diversi dal classico
posto di lavoro, si è voluto interpretare la filosofia di deltatre, improntata su innovazione, passione e motivazione.
ArchiLabs ha gestito la pianificazione degli spazi e l’interior design: un progetto per un totale di circa 750 mq su un unico livello, che ha presupposto un’attenta pianificazione logistica al fine di attuare in maniera precisa e puntuale la delicata fase di spostamento dei 78 dipendenti coinvolti (su un totale di 300) senza mai interrompere il ciclo produttivo.
La stretta collaborazione con il top management, che ha immediatamente aderito con entusiasmo alla creatività progettuale proposta da ArchiLabs, e il costante confronto con il personale di volta in volta interessato, ha evidenziato che il lavoro in team e lo spirito di squadra sono presupposti fondamentali all’interno di una realtà professionale quale è deltatre.
Archilabs ha di conseguenza proposto un layout che prevede una dinamica alternanza tra spazi di lavoro, definiti da pavimentazione a moquette verde che evoca l’immagine del prato/campo da gioco, e moderni luoghi “conviviali” che favoriscano momenti di collaborazione e facilitino lo sviluppo delle relazioni.
Le aree di condivisione, che insieme ai diversi locali di supporto (quiet rooms, sale meeting secondarie, …), conferiscono inoltre grande funzionalità alla struttura, sono state caratterizzate da specifiche ambientazioni sportive:
• le 3 principali sale conferenze, riconfigurabili all’occorrenza in un’unica grande sala da 50 posti grazie alla presenza di pareti divisorie impacchettabili, sono allestite con moquette verde decorata con la grafica tipica del campo da calcio;
• l’adiacente zona che funge da supporto all’area meeting è ambientata in un campo da golf, completo di montagnette, bunker e bandierine;
• la coffee area ripropone un campo da basket: la pavimentazione è in parquet con la specifica grafica a terra, mentre al muro è stato appeso un canestro decorativo;
• il percorso di passaggio che si snoda tra le differenti zone rappresenta infine una pista d’atletica con moquette color mattone, segnaletica orizzontale relativa e podio per la premiazione.
Benessere acustico e comfort ambientale restano tra le linee guida principali del progetto.L’utilizzo di moquette nelle aree di maggior passaggio o con più alta densità di popolazione, la divisione di ambienti specifici (uffici del management, IT room, aree di supporto) con pareti mobili isolanti e l’impiego di spine-wall fonoassorbenti nelle aree di lavoro open space, permettono di diminuire sensibilmente il livello di rumore.
La luce naturale è stata sfruttata in maniera massiccia con l’apertura di numerose finestre, inesistenti nella struttura base dell’immobile. Sono state inoltre create diverse aperture nel controsoffitto che, affacciando direttamente sull’esterno, convogliano fasci di luce verso l’interno e creano nel contempo un piacevole effetto visivo grazie all’alternanza di sezioni circolari e “tagli” longitudinali in corrispondenza degli shed in copertura.
In linea con il concept progettuale ispirato al mondo dello sport è la scelta di utilizzare nelle “game area” elementi grafici che concorrono ad enfatizzare l’ambientazione in campi da gioco: si tratta di scenografie applicate a muri divisori e serigrafie che opacizzano le pareti divisorie a vetro, tutte tratte da immagini reali in contesti sportivi.
Per la stessa deltatre, ArchiLabs ha progettato nel 2008 l’innovativo operation center, situato al piano interrato dello stesso edificio e connesso con gli uffici tramite un ascensore interno: uno spazio altamente tecnologico sviluppato intorno a un potente datacenter, fulcro dell’attività, per il quale il team di progettisti ha ideato un ambiente di forte impatto visivo al fine di rappresentare attraverso l’architettura degli spazi l’alto livello di tecnologia dei servizi.

 
 

Rispondi

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: