BELGIUM IS DESIGN

Posted · Add Comment

BELGIUM IS DESIGN – 12/17 Aprile 2011, Milano

Diverse le iniziative promosse dalle tre Regioni del Belgio in occasione della Design Week di Milano, presentate dalle istituzioni governative regionali di sostegno allo sviluppo e all’export del design del Belgio.

Quattro anni dopo la prima azione comune sotto l’egida [les belges], lo slogan scelto nel 2011 è Belgium is Design. Più che un’equazione audace, si tratta di una dichiarazione appassionata di supporto, di promozione e di collaborazione interregionale nel nome del design belga, che introduce un’importante novità. Le tre istituzioni, per la prima volta, condivideranno non solo gli strumenti di comunicazione ma anche la sede espositiva nel percorso FuoriSalone: la Pinacoteca di Brera, e più precisamente il loggiato dal quale si accede all’ingresso di una delle più prestigiose collezioni di arte rinascimentale al mondo.

La presenza del design belga in occasione della Design Week di Milano si declinerà dunque in due mostre nel contesto storico della Pinacoteca, organizzate rispettivamente da WBDM e da Design Flanders, accanto alla selezione 2011 promossa da 101% Designed in Brussels, che celebra quest’anno la quinta edizione del fortunato progetto di supporto ai giovani talenti.

Il Salone Satellite, nell’ambito de iSaloni, Quartiere Fiera Milano, a Rho, accoglierà ancora una volta una vasta rassegna, promossa da WBDM, consacrata a 9 designer emergenti selezionati dalla giuria del Cosmit.

FuoriSalone | Loggiato della Pinacoteca di Brera, Milano

Designed in Brussels & Bruxelles Export

5 anni di attività di 101% Designed in BrusselsUna ‘retrospettiva’ composta dai ritratti fotografici dei 25 designer che hanno preso parte a tale iniziativa dal 2007 ad oggi svelerà gli oggetti-icona di ciascun creatore, tra i quali : Sylvain Willenz, Big-Game, Nathalie Dewez, Maarten de Ceulaer e Jean-François d’Or. Per ciò che riguarda la selezione 2011, i cinque designer Julien De Smedt, Benoît Deneufbourg, Corentin Dombrecht, Vanessa Hordies e Julien Renault, dopo il Salone di Stoccolma, presenteranno a Milano una serie di creazioni rappresentative della loro ricerca.

Design Flanders / Flanders Investment & Trade e WBDM (Wallonie-Bruxelles Desig n/Mode)

Lightness – Luce e leggerezza nel design belga

Una selezione di sistemi d’illuminazione (con doveroso riferimento al Salone Euroluce), ma anche opere ispirate alla leggerezza nel senso fisico e filosofico del termine, attraverso le novità proposte dai seguenti designer e aziende: ALFRED by M. Mees & C. Biasino – aM by S. Goemaere & M. Cardinael – Michaël Bihain – Damien Bihr/BIHRD.  Bram Boo – Alain Gilles – Janen Randoald for LABT – Norayr Khachatryan – Xavier Lust – .MGX by Materialise – Alain Monnens/IDAM – Oxygène/designed by C. Dobbs, S. Schöning, D. Venlet – NG design – Gauthier Poulain – Luc Ramael  Samsonite Europe – Annick Schotte – stAen by Stijn Van der Auwera – Studio Simple & Valerie Traan Gallery – Tamawa/designed by Big-Game e Sylvain Willenz – Mathias van de Walle.

iSaloni | Salone Satellite

WBDM (Wallonie-Bruxelles Design/Mode)

Nove designer dellaVallonia e Bruxelles

Emmanuel Bauthier, Raphaël Charles, Loïc Detry/Vertige de l’Ajour, Damien Gernay/Dustdeluxe, Emmanuel Gardin/Krizalid Studio, Stuut e, per la prima volta, Antonin Bachet & Linda Topic, Adeline Beaudry e Florine Giet proporranno le novità in materia di design domestico, dall’illuminazione all’arredo, dalla decorazione murale al design tessile.

Evento collaterale – 11-14 aprile 2011 a Ossuccio, Lago di Como

DES IGN ALL ’ISOLA COMACINA

Un’iniziativa inedita è stata recentemente affidata all’architetto e designer belga Alain Berteau : l’incarico di arredare le residenze d’artisti belgo-italiani dell’Isola Comacina sul Lago di Como, progettate nel 1935 per ospitare scambi culturali tra il Belgio e l’Italia. L’intera operazione curata da Berteau, gode del sostegno e della collaborazione delle più prestigiose aziende belghe e straniere, tra cui Delvaux, Feld, Bulo, BIC Carpets, Atoma, Objekten, Obumex, Vitra, Rvb, Jaga, Aluci, Tamawa, Royal Boch, Sywawa, JNL e Baobab, e di designer come Alain Berteau, Mathieu Lehanneur, Sylvain Willenz, Marina Bautier e Stefan Schöning, accanto ai più ‘classici’ di Jules Wabbes, Maarten Van Severen, Bataille Ibens. Tra l’11 e il 14 aprile, un servizio gratuito di shuttle sarà organizzato tra il centro di Milano e Ossuccio (1 ora di viaggio)

 
 

Rispondi

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: