ITALIA my amour

Posted · Add Comment

Progetto: ITALIA my amour
Designer: NA3 – STUDIO DI ARCHITETTURA (Nicola Auciello) www.na3.it
Realizzazione: NUEVO CONCEPTO FLOREAL (Roma)

«Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e i bambini»
(Dante Alighieri)
I fiori e i bambini (…le stelle non siamo riusciti ancora a “rubarle”) raccontano questo progetto chiamato ITALIA my amour , che prende spunto da una frase del “padre” della lingua italiana: Dante.
Un progetto dello studio del 2007 e che vede la sua riedizione nel 2011 per i 150 anni dell’UNITA’ D’ITALIA.
Trattasi di un gioco per bambini: una scatola all’interno della quale riporre i semi in modo che nasca un’Italia in fiore, dove ogni regione sarà campita da diverse fioriture.
Un progetto “fatto” di emozioni, di profumi, di colore, di semplicità e sensibilità allo stesso tempo di interazione tra il bambino e la natura.
Un kit composto da uno stampo dell’Italia e da un set di semi da piantare per poi seguirli nella loro evoluzione sino alla completa crescita.
Un messaggio delicato per un’ Italia “da far rifiorire”!
ITALIA my amour ….appunto!

nicola auciello architetto

via del pastore faustolo,5 – 00181 roma (italy)
t.+39 0678349610 f.+39 06233202033
studio@na3.it na3.it
Nicola Auciello (Avellino, 1970) fonda nel 2003 na3-studio di architettura, oggi con sede in Roma dove svolge la sua attività professionale. Si è laureato a Roma presso La Sapienza. Suoi lavori spaziano dall’architettura pubblica a quella residenziale e degli interni, dal design industriale ed exhibit design alla grafica. Ha partecipato a numerosi concorsi internazionali di architettura ottenendo premi e segnalazioni: citiamo la riqualificazione del porto turistico di Formia, la progettazione del Lungomare di Fregene (2006), i nuovi uffici amministrativi del comune di Monteriggioni (Si) e il Promosedia International Competition (2002). Molteplici sue realizzazioni sono pubblicate su libri e magazines nazionali ed internazionali. A Roma, nel 2001, ha partecipato al progetto della ristrutturazione e il riallestimento del Museo della Civiltà Romana su incarico della Fiat Engineering (oggi Maire Engineering) con Marta Laudani, Marco Romanelli e Massimo Noceto. Recentissima la progettazione del Centro Caritas in Ladispoli e la sede di alcune agenzie Unicredit Banca del Gruppo Capitalia. Oggi lo studio è occupato nella progettazione di un Centro Sportivo Polifunzionale dedicato alla ginnastica artistica in Ladispoli (Rm) per l’architettura pubblica; per l’architettura privata invece è in fase di progettazione definitiva un loft in Capalbio situato in un borgo storico risalente all’anno 1000 d.c. Nel 2009 due dei suoi progetti di opere pubbliche vengono esposti alla XII Triennale di Architettura a Sofia (Bulgaria). Lo studio è inoltre selezionato, nel corso dello stesso anno, a mostrare il proprio lavoro presso il Padiglione Finlandese a Siviglia (Spagna). Nel 2010 espone alla Triennale di Milano e viene segnalato al Premio Regionale InArch di Architettura Contemporanea RomArchitettura4 nella categoria intervento realizzato, progettato da un giovane progettista e vince il Premio Residential Space Design Excellence alla Biennale di Architettura IAI di Shangai (Cina). Nel settore del design lavora con progetti per Modo, MttFactory, Laboratorio La.Ca., Pallucco Italia, Staf, Punto Pelle; numerose sono le lectures e mostre in Italia e in Europa: Contemporanea_Roma, Salone del Mobile_Milano, MiArt_Milano, Casa dell’Architettura_Roma, BuildUp_Milano, Palazzo Valmarana-Braga_Vicenza, Complesso del Vittoriano_Roma, Triennale di Architettura_Sofia, Padiglione Finlandese_Siviglia, Visions Beyond Media_Firenze, Festival dell’Architettura_Terni, Biennale di Architettura_Shangai, Triennale_Milano. Affianca all’attività progettuale la ricerca storico-critica con la pubblicazione di saggi di architettura e design prima su carta stampata oggi su Domus web.

 
 

Rispondi

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: